Aiuto
Menu

Orto a febbraio: cosa piantare e quali lavori fare

Orto a febbraio: cosa piantare e quali lavori fare

Nel mese di febbraio fa ancora freddo, tuttavia, l’orto non va a riposo e ci sono dei lavori da fare e tante cose da piantare. In attesa della primavera il terreno va infatti preparato al meglio per poter coltivare nuovi ortaggi e piante. Vediamo di seguito quali sono i lavori da fare nell’orto a febbraio e cosa piantare.

Cosa coltivare nell'orto a febbraio

Nel mese di febbraio si procede con la semina degli ortaggi da raccogliere poi nella primavera e nella stagione estiva. Questa operazione segue il calendario delle semine che è a sua volta influenzato dalle fasi lunari. Di conseguenza ecco come si svolge la coltivazione:

  • Con la luna calante si devono seminare al riparo gli ortaggi a foglia e il sedano, mentre si mettono a dimora la lattuga, gli spinaci, le bietole
  • Con la luna crescente si devono concimare invece all’aperto piselli, ravanelli, carote, mentre si mettono al le piante aromatiche.

Cosa piantare nell'orto a febbraio

Cosa seminare nell'orto a febbraio? Tenendo conto delle fasi lunari, e poiché il clima non è ancora favorevole e possono essere frequenti le gelate, soprattutto per chi abita al nord, si possono seminare tutti quegli ortaggi che potranno essere trapiantati in aprile nell’orto. Nel frattempo che procedono i lavori per preparare il terreno i semi nel semenzaio cominciano a germinare e si avvicina il tempo per mettere le piante a dimora nell’orto in primavera.

Semina in semenzaio

Il semenzaio è importante per la preparazione delle pianta da trapiantare nei mesi di marzo e aprile. Il semenzaio deve essere adeguatamente riscaldato per far germogliare i semi in un ambiente protetto e anticipare le semine. Si possono seminare in semenzaio peperoni, melanzane, pomodori, melone, anguria, cappuccio, zucchine, cetrioli, peperoncini, sedano.

Semine al coperto

Per cominciare prima le coltivazioni si può realizzare un tunnel che protegge dalle intemperie e trattiene il caldo dei raggi solari, alzando anche un po’ la temperatura. In questo modo è possibile coltivare carote, insalate e rapanelli.

Semine all’aperto

Anche se Febbraio è un mese molto freddo, vi sono tuttavia alcuni ortaggi che resistono al gelo e possono essere piantati direttamente in campo, all’aperto. Fra i più resistenti al freddo e al gelo vi sono la cipolla, lo scalogno e l’aglio. Anche le patate possono essere seminate a febbraio, basta scegliere la varietà giusta.

Lavori di febbraio nell'orto

La preparazione del terreno è molto importante e febbraio è il mese indicato per lavorarlo adeguatamente e per rendere più fertile la terra. In questo periodo è quindi necessario cominciare a vangare, scegliendo il momento giusto per farlo. Infatti, se il terreno è gelato o bagnato, bisogna attendere la fine del mese per svolgere questa operazione, quando le temperature di solito si alzano un po’.

In attesa che il terreno si asciughi si possono svolgere però altri lavori che contribuiscono a renderlo migliore e pronto per la semina. Le operazioni da poter fare a febbraio nell’orto sono la pulizia delle aiuole e l’estirpazione delle erbacce. Eliminare anche i sassi se sono presenti, così da favorire la vangatura.

Fare l'orto a febbraio implica anche l’organizzazione del terreno, la disposizione dei canali di scolo e l’impostazione di tutte le attività di manutenzione che si possono eseguire prima che a primavera arrivi la coltivazione vera e propria. In questo modo l’orto sarà pulitissimo e pronto per accogliere le semine nuove.

A febbraio è anche il momento giusto per fare la concimazione di fondo con compost o altro concime organico. Un ottimo concime naturale è anche la cenere del camino. Non appena il clima si fa tiepido, anche a febbraio si può iniziare la potatura degli alberi da frutta, quindi melo, pero, kiwi, albicocca, susino e vite possono essere potati.

Fra i lavori da fare a febbraio nell’orto vi sono anche quelli riguardanti la manutenzione degli attrezzi, delle recinzioni e della struttura dove vengono conservati gli strumenti per sistemare il terreno. Bisogna approfittare di questo periodo di tregua per eseguire lavori di ristrutturazione se necessari, in maniera tale da avere tutto a posto quando arriva il momento di pensare alle coltivazioni.

Come abbiamo visto, non sono poi così tanti i lavori da fare nell’orto nel mese di febbraio e non occorre molto tempo per eseguirli. Visto che c’è abbastanza tempo per dedicarsi ad altro, è dunque opportuno effettuare tutte quelle operazioni che migliorano le condizioni del terreno e facilitano anche i lavori successivi.

Poiché c’è abbastanza tempo per fare altre cose, è anche possibile realizzare un tunnel per proteggere le coltivazioni e tenerle più al caldo, così da prolungare il periodo per coltivare svariati ortaggi e averli disponibili per più tempo.

Cosa si raccoglie in inverno

Anche in inverno, e quindi anche nel mese di febbraio, ci sono dei frutto da raccogliere nell’orto, ovviamente a seconda delle piante che sono state seminate l’anno precedente. In questo periodo, infatti, si possono raccogliere spinaci, porro, radicchio, cavoli, cavolfiore.

Vai all'articolo precedente:Mulching: cos'è, come si fa, pro e contro di questa tecnica di taglio
Vai all'articolo successivo:Cosa piantare ad aprile nell'orto: piantine, ortaggi e lavori da fare
LoginAccount
Torna su
Cookie Image