Aiuto
Menu

Come verniciare i termosifoni e farli tornare come nuovi!

Come verniciare i termosifoni e farli tornare come nuovi!

Col tempo può capitare che i termosifoni comincino a manifestare dei segni d’usura. In questi casi potrebbero necessitare di una verniciatura, da effettuare preferibilmente quando non devono essere utilizzati. La scelta del colore varia in base ai gusti personali e si può usare anche una tinta che sia in coordinato con la parete, per rendere le stanze più originali. Comunque sia, verniciare i termosifoni non è difficile e lo si può fare anche da soli, basta avere gli strumenti giusti e un po’ di manualità. Ecco una guida su come verniciare i termosifoni.

Come dipingere i termosifoni

Prima di dipingere i termosifoni in genere si dovrebbe procedere allo smontaggio. Nel caso decida di smontarli e disponga di un riscaldamento autonomo, chiudi i rubinetti dell'acqua e svuota l'acqua presente nel termosifone. Se invece il riscaldamento è centralizzato, dovrai avvisare l'amministratore per svuotare l’impianto prima di procedere allo smontaggio. Tuttavia, ricorda che per smontare il radiatore devi avere le giuste competenze, quindi, se non hai abbastanza conoscenze per svolgere questa operazione, è preferibile farsi aiutare da un idraulico professionista oppure procedere alla verniciatura dei termosifoni senza smontarli.

Come verniciare i termosifoni senza smontarli

Se hai deciso di verniciare i termosifoni senza smontarli, procurati della carta da giornale e distribuiscila sul pavimento in modo da coprire un’area più vasta rispetto a quella che occupa il termosifone. Posiziona anche diversi fogli di giornale dietro il radiatore e attaccali alla parete con del nastro adesivo di carta. In questo modo potrai lavorare sul radiatore senza interferire con altre parti della casa.

Con cosa verniciare i termosifoni

Per verniciare i radiatori occorrono degli strumenti ben precisi e, ovviamente, la vernice adatta. Gli strumenti indispensabili sono i pennelli, ma puoi anche utilizzare la pistola per verniciare termosifoni: questa ti permette di far aderire la vernice in modo più uniforme, per una finitura davvero perfetta. Ad ogni modo, riguardo i pennelli per verniciare termosifoni ti serviranno:

  • un pennello piatto per verniciare il davanti e i laterali del radiatore
  • un pennello dal manico curvo per verniciare l’interno del radiatore

Il pennello con manico ricurvo è perfetto per verniciare termosifoni senza smontarli, anche se occorre molta pazienza per eseguire l’operazione. Per quanto riguarda la pittura per termosifoni scegli preferibilmente uno smalto all'acqua specifico per radiatori, che sia atossico, resistente e inalterabile al calore e agli sbalzi termici.

Come dipingere termosifoni in ghisa

Come dipingere termosifoni in ghisa? Dopo aver scelto la vernice per termosifoni adatta nel colore desiderato, gli strumenti indicati in precedenza, e dopo aver protetto la parete e il pavimento ecco come verniciare termosifoni in ghisa:

  • Lava il radiatore con acqua e ammoniaca oppure con acqua e aria compressa per eliminare tutto lo sporco annidato ed effettua una leggera carteggiatura sulla superficie per far aderire meglio la vernice.
  • Se la superficie è arrugginita, cosa che nei termosifoni in ghisa è facile che succeda, usa una spazzola metallica per portare la verniciatura allo stato grezzo e poi applica uno smalto antiruggine. Fai asciugare bene prima di passare la vernice definitiva.
  • Utilizza il pennello piatto per dipingere le zone lineari e frontali e quello con punta ricurva per le fessure e stendi una prima mano di pittura, prestando attenzione a non eccedere nella quantità
  • Fai asciugare bene la prima passata di vernice sul termosifone, almeno per 5 ore, poi procedi con la seconda mano e attendi altre cinque ore per essere sicuro che la vernice sia perfettamente asciutta.
  • Per ottenere un risultato uniforme, effettua una leggera carteggiatura dopo che la vernice si è asciugata, facendo attenzione a non rimuoverla.

Come verniciare termosifoni di alluminio

Per verniciare i termosifoni in alluminio puoi usare il pennello o, se preferisci, la vernice a spruzzo sotto forma di bombolette spray oppure con la pistola, da caricare solo con vernici studiate apposta per i termosifoni. Con la pistola la vernice raggiunge anche le zone del radiatore che sono poco accessibili e assicura una finitura uniforme sull’alluminio.

Ovviamente se usi la pistola a spruzzo per verniciare i termosifoni in alluminio dovrai fare ancora più attenzione alle pareti e al pavimento, quindi assicurati che siano ben protetti prima di iniziare. In alternativa puoi provvedere allo smontaggio del termosifone: in questo modo con la pistola puoi lavorare tranquillamente, soprattutto se svolgi l’operazione in un ambiente da lavoro adeguato, possibilmente ventilato.

Per quanto riguarda la scelta dello smalto, cerca sempre di preferire una vernice brillante, in particolare se devi abbinarla alle pareti e agli arredi della casa. In genere i colori più indicati e che stanno bene con qualsiasi arredo sono quelli neutri come bianco e panna, ma anche il grigio e il tortora si addicono agli ambienti e si abbinano con classe ed eleganza a qualsiasi stile. Con un po’ di manualità, come vedi, puoi verniciare i termosifoni da solo e trasformarli in veri e propri complementi d’arredo!

Vai all'articolo successivo:Come verniciare il ferro: tecniche e attrezzatura necessaria
Commenti:
0
Commenta
  • * Nome
  • * E-mail
  • * Commento
Assicurati di spuntare la casella "Non sono un robot" per inviare la richiesta
LoginAccount
Torna su
Cookie Image