Aiuto
Menu

Come dipingere il salotto: colori e abbinamenti consigliati

Come dipingere il salotto: colori e abbinamenti consigliati

Quando pensiamo a come dipingere il salotto, dobbiamo riflettere attentamente sulle nostre scelte. I colori per le pareti del salotto vanno scelti con cura, dal momento che il soggiorno è forse l'ambiente più importante della casa, la stanza in cui si compiono le azioni più rilassanti e si passano i momenti più conviviali, dove accogliamo gli ospiti e cerchiamo di passare momenti di svago.

Scegliere come dipingere le pareti del salotto può rivelarsi un'operazione complessa: bisogna tenere in considerazione i mobili, i pavimenti e l'arredo in genere in maniera da poter trovare un'armonia tra tutti questi elementi e i muri. In particolare Inoltre è bene scegliere il colore pareti salotto anche in base a quelli adottati nelle altre stanze della casa, in maniera da creare contrasti non casuali che contribuiscono ad una casa dal design ricercato e raffinato.

Vediamo quindi di seguito alcuni consigli per dipingere il salotto, vedendo quali sono i colori per pareti più adatti a creare un soggiorno moderno o dallo stile più classico.

Abbinamento colori pareti salotto

Bianco

Imbiancare il salotto è la scelta classica per eccellenza. Il bianco è una tonalità neutrale e dona grande luminosità all'ambiente, elemento da non sottovalutare mai. Il rischio di un soggiorno totalmente bianco è che risulti freddo ed impersonale. In tal caso conviene accostare elementi che abbiano tonalità calde, come il legno o il tortora.

Il colore bianco è alla base di innumerevoli stili di arredo che vanno molto di moda, tra cui possiamo citare lo stile scandi, lo stile japandi, lo stile shabby oppure lo stile scandinavo.

Rosso

Pitturare salotto di rosso è una scelta coraggiosa: si tratta di una tonalità che evoca la passione, e generalmente suscita energia ed euforia. Nella zona living può essere utilizzata, a differenza della camera da letto, in particolare se abbinata a mobili di tonalità tenue, bianchi o comunque chiari, in maniera da creare dei contrasti che rendono la stanza luminosa e dinamica. Piuttosto che in tutta la stanza, conviene utilizzarlo su una o due pareti, in maniera da esaltare gli elementi di arredo adiacenti.

Blu

Il blu è una tonalità fredda, non molto considerata come pittura per salotto, ma spesso impiegata nello stile marinaro. Anche in questo caso conviene osare su una o due pareti al massimo, accostandolo al bianco, che ne esalta la sua bellezza e crea un effetto rilassante, richiamando i colori del mare. Unito invece ad elementi in giallo, tessuti, federe o cornici e quadri, il blu risulta avere un effetto più esaltante.

Tortora

Tra i colori rilassanti per salotto più in voga troviamo il colore tortora, un'ottima alternativa al bianco e al grigio quando si tratta di arredare ambienti moderni. Colore che dona un'atmosfera ben più accogliente del bianco a tutto l'ambiente, si adatta bene ai diversi stili che possiamo scegliere, non solo moderno, a anche al classico, all’industrial e al vintage.

Pitturare il salotto di grigio o tortora: una valida alternativa al bianco

Grigio

Il grigio può essere una buona scelta per un soggiorno, sia moderno che classico, se accompagnato dalla presenza di alluminio o di metallo in genere, oppure quando va a creare un abbinamento di forte contrasto con il nero. Può creare un effetto cromatico estremamente interessante in presenza di un parquet marrone, ma in questo è raccomandata la presenza di elementi bianchi che aiutino a smorzare l'atmosfera cupa che si può creare.

Nero

Non è certamente la prima opzione che viene in mente quando si deve scegliere di quale colore dipingere il salotto, ma scegliere il nero può far risaltare alcuni dettagli dell’arredo, come avviene nello stile scandinavo. È di vitale importanza però che la zona del locale sia ben illuminata, per non trasformarlo in un ambiente cupo.

Rosa

Si tratta di un colore adatto in particolari sitazione, come dipingere il salotto con un arredamento in stile vintage, che segua sempre tonalità chiare e tenui, magari anche pastello, magari abbinato anche ad un tappeto bianco.

Beige

Tra le pitture per pareti salotto, il beige è una tinta sempre molto attuale, indicata se si vuole rimanere sullo stile classico. Essendo una tonalità calda ma per niente accesa, permette di rendere molto accogliente il soggiorno, mantenendo allo stesso tempo un’atmosfera seria e rilassante. Si può usare singolarmente o in accostamento al bianco per conferire luminosità all’ambiente, e si adatta senza problemi a qualsiasi tipologia di stile, anche al moderno, vintage e industrial.

Verde

Sebbene nella scala dei colori il verde sia considerata una tinta neutra, come colore pareti salotto è da utilizzare con parecchia attenzione, dato che nelle sue varie tonalità può risultare troppo cupo o troppo acceso. Nel caso la stanza sia fornita di una buona illuminazione naturale, una parete verde può trasformarsi in un'interessate sfondo per un arredo classico ed antico.

Giallo

Il giallo è uno dei colori caldi e luminosi per eccellenza, che trasmette allegria e buon umore. Si può combinare bene con il bianco e con il grigio. Adatto in particolare ad atmosfere estive, in un ambiente in stile classico può essere declinato nella sua variante di giallo ocra, sacrificando qualcosa in brillantezza ma trovando una maggiore armonia con l'ambiente.

Vai all'articolo precedente:Come fare lo stucco veneziano
LoginAccount
Torna su
Cookie Image